I numeri parlano chiaro: il fenomeno di queste strutture è destinato a crescere sempre di più. Così come sono destinati a crescere anche i guadagni delle persone che gestiscono strutture extra-alberghiere.

Le strutture ricettive extra-alberghiere sono delle realtà imprenditoriali in forte crescita, delle vere e proprie fonti di guadagno che spesso offrono un’alternativa al lavoro principale.
Il turismo negli ultimi anni ha subito forti cambiamenti, e se prima si preferiva la comodità e il servizio completo degli hotel oggi molte persone preferiscono l’ospitalità e l’ambiente familiare di Airbnb o di un Bed & Breakfast.

Solo nel 2018 oltre 3 milioni di persone hanno soggiornato in una struttura extra-alberghiera. Airbnb ha censito oltre 200.000 strutture presenti in Italia e siamo solo all’inizio.

Per gli operatori che non hanno tempo, voglia e competenze per gestire la propria struttura extra alberghiera, in Italia si inserisce progressivamente la figura del Property Manager.

Chi è il Property Manager e cosa fa nello specifico

Il Property Manager supporta tutti coloro che gestiscono e traggono profitto commerciale da una proprietà immobiliare attraverso gli affitti. L’obiettivo di questa figura professionale è quella di gestire al meglio la proprietà, accrescendo il valore aggiunto e limitando i rischi. Ecco in sintesi cosa fa un Property Manager e di quali aspetti si occupa:

  • Consulenza per l’acquisto di una Proprietà immobiliare da destinarsi al segmento micro ricettivo
  • Assistenza per allestimento, progettazione e servizio fotografico
  • Marketing digitale, commercio elettronico e revenue management
  • Accoglienza e assistenza viaggiatori
  • Igiene e manutenzione
  • Gestione pagamenti e incassi
  • Rendicontazione, studio e analisi della redditività dell’immobile

Il Property Manager inoltre è uno specialista sempre aggiornato in tema di affitti brevi e conosce tutti gli aspetti normativi e fiscali. Per questo motivo può fornire un valido supporto ai proprietari di strutture extra-alberghiere.

Come gestire una struttura extra-alberghiera e trarre il massimo profitto senza dover pensare a tutto?

Affidarsi ad un Property Manager è fondamentale se si vuole massimizzare il profitto della propria struttura extra-alberghiera, senza doversi occupare di tutte le incombenze relative gestione. Potrebbe rivelarsi una scelta molto utile soprattutto se la proprietà immobiliare rappresenta una seconda entrata, in questo caso un Property Manager è in grado di svolgere la maggior parte del lavoro ed evita di togliere troppo tempo all’impiego primario.